Vongole veraci, l’informazione corretta contro la disinformazione del web

Share:
vongole-sec

Sul Il Messaggero.it e numerose altre testate on-line è stata riportata la notizia della pubblicazione nel sistema di allerta Europeo (RASFF) di vongole veraci positive per Escherichia Coli. Il portale del RASFF è consultabile anche dai consumatori e fornisce e tutte le allerte che interessano prodotti alimentari oggetto di verifiche sia documentali che materiali e di laboratorio effettuati dagli organi di controllo ufficiale nei posti di ispezione frontalieri e nei paesi membri.
Dal 12/01/2015 ad oggi sono oltre 60 le allerte segnalate dal sistema RASFF per E. Coli, ma è importante sapere leggere correttamente questo dato per comprenderlo nel modo più corretto possibile e valutare il rischio reale, se esiste, per il consumatore.
I molluschi bivalvi sono attualmente sottoposti a numerosi i controlli sia a carattere ufficiale che in autocontrollo da parte degli operatori del settore alimentare. Tali controlli per E. Colipartono dalla verifica delle acque di produzione fino al prodotto finito.
Eurofishmarket sta collaborando con la SIVeMeP e Federcoopesca per promuovere una informazione corretta in merito all’argomento in oggetto.
Di seguito le interviste al Dott. Giuseppe Prioli, Presidente dell’Associazione Europea Produttori Molluschi e del Presidente del Consorzio del Consorzio dei Produttori del Polesine Roberto Finotello e CS del Consorzio di Scardovari.

 

Articolo completo e CS Eurofishmarket
Intervista al Presidente dell’Associazione Europea Produttori Molluschi
Intervista Presidente Consorzio Produttori del Polesine
CS del Consorzio di Scardovari

Previous Article

DM 29 novembre 2016 – sostituzione tabelle su arresto definitivo

Next Article

Natale: Federcoopesca, per 8 italiani su 10 vongole in menu Vigilia.

Leggi anche: