Ora legale: ‘Jet-lag’ si vince a tavola, ne soffrono due italiani su tre

Share:
stanchezza jet -leg

Alici, vongole e calamari nel menu per dormire meglio e contrastare stress

Due italiani su tre si stancano di più e dormono di meno al passaggio all’ora legale. E per contrastare l’effetto ‘jet-lag’ legato al cambio dell’ora, l’85% sceglie metodi naturali.

La fotografia è scattata da Federcoopesca-Confcooperative che indica il menu più adatto per adeguarsi ai nuovi ritmi sonno-veglia. Sì ad alimenti ricchi di triptofano, che stimola la serotonina e aiuta a stare più sereni. Ne contengono il polpo, le acciughe, le uova di pesce, il pesce spada, le vongole, lo sgombro, il merluzzo e i calamari. Anche la vitamina D, contenuta nei pesci, molluschi e crostacei, è un toccasana per prevenire l’insonnia.

Tra i pesci più ricchi di vitamina D, ci sono trota, tonno, sgombro e anguilla, che contengono dalle 400 alle 580 Ui (Unità internazionale). Gli omega 3 contrastano i radicali liberi e aiutano il fisico a sopportare meglio lo stress, delle giornate che si fanno più lunghe. Disco verde per alice, occhialone o sugarello, cicerello, spratto o papalina, aringa, sardina, alaccia, aguglia, palamita, alletterato, tombarello.

 

 

Previous Article

Pesca: Alleanza Cooperative, in una Europa a due velocità, più tutela per i mestieri artigianali

Next Article

PO FEP 2007/2013 – Relazione Finale di Attuazione ed avvio della procedura di approvazione per iscritto

Leggi anche: