Nel Lazio più voce agli operatori ittici grazie a investimenti Regione per oltre 4 milioni di euro

Share:
Strumenti-finanziari1

Finanziati altri due nuovi Gruppi di azione Locale nel settore della pesca (Flag)

Raddoppiano nel Lazio i Gruppi di azione locale nel settore della pesca (Flag), che passano da due a quattro, coprendo così tutto il litorale ma anche una parte delle acque interne. I due nuovi Flag, finanziati oggi dalla Regione, sono “GAC Lazio Nord”, per l’area di Civitavecchia, e “Lazio Mare Centro”, per la zona Anzio-Fiumicino, che si vanno ad aggiungere ai Flag Lago di Bolsena e a quello Tirreno-Pontino. Le due nuove realtà potranno contare su risorse per oltre 2 milioni di euro, che si aggiungono agli oltre 2 milioni di euro già stanziati per i due primi Flag. Lo rende noto Federcoopesca-Confcooperative nell’apprezzare “gli sforzi fatti dal presidente Nicola Zingaretti e dall’assessore Carlo Hausmann per fornire alla filiera ittica strumenti adeguati per valorizzare mestieri, produzioni e fare da volano per l’economia blu del territorio. In tempi di spending review vedere una amministrazione che investe fondi regionali e non solo comunitari, per favorire lo sviluppo della filiera è un elemento di novità, che apprezziamo molto. Sostenere i Flag, che sono elementi di sviluppo locale partecipativo, ha ricadute positive non solo sul comparto ma sull’intera comunità.

 

 

Previous Article

Raggiunta intesa Italia-Croazia per la Fossa di Pomo

Next Article

Alleanza Cooperative, sul pesce spada è braccio di ferro Italia-Spagna

Leggi anche: