Alleanza Cooperative, via libera al decreto fermo. Per gli equipaggi previsti 18 MLN di euro

Share:
porto

Via libera al decreto per il fermo pesca 2017. Confermato il calendario frutto dell’intesa raggiunta nei giorni scorsi. Lo rende noto l’Alleanza delle Cooperative pesca nel ricordare che lo stop inizierà il 31 luglio lungo la costa Adriatica da Trieste ad Ancona, per concludersi il 31 ottobre nel tratto tirrenico da Livorno ad Imperia.

“Un fermo che potrà contare su una dotazione finanziaria più cospicua” sottolinea l’Alleanza.

Il Senato, in occasione della conversione in Legge del Decreto Legge Mezzogiorno, ha stanziato altri 7 milioni di euro per indennità agli equipaggi. Questa misura incrementa il fondo di 11 milioni approvato con la Legge di Stabilità del dicembre scorso. Il plafond a disposizione del Fermo pesca sarà di 18 mln di euro, per quanto riguarda il personale imbarcato. Per le imprese, si conferma il sostegno previsto dal fondo comunitario Feamp, di circa 9 milioni di euro.

“Il settore potrà contare su risorse economiche adeguate a sostenere un intervento fondamentale per la corretta gestione della risorsa ittica, dando agli operatori e alle imprese, che interromperanno l’attività di pesca, coperture sufficienti a colmare il gap per i mancati guadagni” conclude l’Alleanza nel ringraziare il governo per l’attenzione riservata al comparto.

Previous Article

Estate: Federcoopesca, cambiano abitudini alimentari di 4 italiani su 5. Consumi ittici + 15%

Next Article

Alleanza Cooperative: rinnovato CCNL non imbarcati. +6,1% per quadriennio 2014-2017

Leggi anche: