News

Fermo Pesca 2022

E’ stato registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio il decreto n. 70970 del 15 febbraio 2022 recante le disposizioni in materia di interruzione  temporanea obbligatoria delle attività di pesca per l’annualità 2022 e la modifica del decreto del 16 febbraio 2017 sulle misure di gestione in materia di catture bersaglio della specie alalunga del Mediterraneo.

Aiuti alle imprese di pesca che effettuano l’interruzione temporanea obbligatoria

ll Decreto Direttoriale n. 248839 del 28 maggio 2021 recante Individuazione delle risorse e dei criteri per l’erogazione degli aiuti alle imprese di pesca che effettuano l’interruzione temporanea obbligatoria di cui al Decreto Ministeriale n. 13128 del 30 dicembre 2019 è stato registrato dall’Ufficio Centrale del Bilancio il 10 giugno 2021 e dalla Corte dei […]

Fermo Pesca 2021

E’  stato registrato, dall’Ufficio Centrale del Bilancio il 03 giugno 2021 e dalla Corte dei conti il 10 giugno 2021,  il Decreto n. 229107 del 18 maggio 2021  recante le disposizioni in materia di interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca esercitate mediante l’utilizzo di attrezzi trainati “reti a strascico a divergenti (OTB)”, “reti gemelle […]

Normative

Decreto Fermo Pesca 2022

E’ stato registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio il decreto n. 70970 del 15 febbraio 2022 recante le disposizioni in materia di interruzione  temporanea obbligatoria delle attività di pesca per l’annualità 2022 e la modifica del decreto del 16 febbraio 2017 sulle misure di gestione in materia di catture bersaglio della specie alalunga del Mediterraneo.

FLAG Lazio Mare Centro – Avviso pubblico

Il FLAG Lazio Mare Centro ha pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno in attuazione dell’Azione 4A “Miglioramento della sicurezza della navigabilità del porto di Anzio”.

Sondaggio

Ti piace il nostro sito

Loading ... Loading ...

DL Mezzogiorno: Federcoopesca, al Sud il lavoro riparte con giovani e startup nel settore ittico

Author: Nessun commento Share:

“Dal governo un assist importante per favorire la nascita di start-up nel settore ittico e dare corpo alla voglia di fare impresa dei giovani al Sud. È un contributo concreto per favorire l’occupazione”.

Così Federcoopesca-Confcooperative commenta il via libera al ddl di conversione del decreto-legge con misure urgenti per la crescita nel Mezzogiorno. In particolare, sottolinea Federcoopesca, la misura, denominata “Resto al Sud”, è rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e prevede un finanziamento che consiste per il 35 per cento in erogazioni a fondo perduto e per il 65 per cento in un prestito a tasso zero da rimborsare, complessivamente, in otto anni di cui i primi due di preammortamento. “Ad essere finanziate – prosegue l’associazione- tra le attività imprenditoriali, anche quelle che verranno attiviate nella pesca e nell’acquacoltura. È una scelta strategica, che abbiamo fortemente voluto, proprio perché riguarda aree a Sud della penisola con un forte legame con la pesca professionale e una grande richiesta di occupazione”.

La filiera ittica, ricorda Federcoopesca, è il secondo settore della blue economy per numerosità imprenditoriale e conta più di 33mila imprese, pari al 18,2% del totale delle imprese dell’economia del mare.

Nel provvedimento approvato -prosegue la nota- è stata inoltre inserita una norma in favore dei lavoratori dipendenti da imprese attive nella pesca marittima, compresi i soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca che potranno godere di una misura di sostegno economico connesso ai periodi di sospensione lavorativa.

Articolo precedente

DECRETO MINISTERIALE FERMO PESCA ANNO 2019

Prossimo Articolo

CAMPAGNA DI PESCA DEL TONNO ROSSO ANNO 2019

You may also like