News

Fermo Pesca 2022

E’ stato registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio il decreto n. 70970 del 15 febbraio 2022 recante le disposizioni in materia di interruzione  temporanea obbligatoria delle attività di pesca per l’annualità 2022 e la modifica del decreto del 16 febbraio 2017 sulle misure di gestione in materia di catture bersaglio della specie alalunga del Mediterraneo.

Aiuti alle imprese di pesca che effettuano l’interruzione temporanea obbligatoria

ll Decreto Direttoriale n. 248839 del 28 maggio 2021 recante Individuazione delle risorse e dei criteri per l’erogazione degli aiuti alle imprese di pesca che effettuano l’interruzione temporanea obbligatoria di cui al Decreto Ministeriale n. 13128 del 30 dicembre 2019 è stato registrato dall’Ufficio Centrale del Bilancio il 10 giugno 2021 e dalla Corte dei […]

Fermo Pesca 2021

E’  stato registrato, dall’Ufficio Centrale del Bilancio il 03 giugno 2021 e dalla Corte dei conti il 10 giugno 2021,  il Decreto n. 229107 del 18 maggio 2021  recante le disposizioni in materia di interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca esercitate mediante l’utilizzo di attrezzi trainati “reti a strascico a divergenti (OTB)”, “reti gemelle […]

Normative

Decreto Fermo Pesca 2022

E’ stato registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio il decreto n. 70970 del 15 febbraio 2022 recante le disposizioni in materia di interruzione  temporanea obbligatoria delle attività di pesca per l’annualità 2022 e la modifica del decreto del 16 febbraio 2017 sulle misure di gestione in materia di catture bersaglio della specie alalunga del Mediterraneo.

FLAG Lazio Mare Centro – Avviso pubblico

Il FLAG Lazio Mare Centro ha pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno in attuazione dell’Azione 4A “Miglioramento della sicurezza della navigabilità del porto di Anzio”.

Sondaggio

Ti piace il nostro sito

Loading ... Loading ...

Estate: Federcoopesca, 3 italiani su 4 combattono stress da rientro con nuovi hobby, progetti viaggi e dieta ittica

Author: Nessun commento Share:

Progettare la prossima vacanza, coltivare nuovi hobby, coccolarsi facendosi consegnare pranzi o cene a domicilio, meglio se a base di prodotti ittici. E poi una dieta equilibrata, ma senza troppe rinunce, per prolungare i benefici dell’estate e arrivare in forma al cambio di stagione.

Per tre italiani su quattro lo stress da rientro si combatte così, come emerge da una indagine Federcoopesca- Confcooperative.

Secondo l’associazione il 75% degli italiani come dieta da rientro sceglie frutta, verdura in abbondanza e le proteine del pesce.

Chi ha accumulato qualche chilo di troppo punta sui pesci più light, con un contenuto di grassi inferiore all’1%, come nasello, orata, razza, gamberi d’acqua dolce, polpi.

Per ricaricarsi e favorire un buon sonno sono ottimi i pesci più grassi, sottolinea Federcoopesca, perché la vitamina D e gli omega 3 contenuti nei pesci, molluschi e crostacei sono un toccasana per prevenire l’insonnia. Sì, quindi, al pesce azzurro, alle trote, al tonno, allo sgombro e alle anguille.

Articolo precedente

FLAG Nord Sardegna – Avviso pubblico per la selezione della migliore offerta di rilascio fideiussione

Prossimo Articolo

Etichettatura, Alleanza delle Cooperative su Risoluzione PE: “etichetta chiara favorisce i consumi e valorizza qualità”.

You may also like