Al via riduzione della flotta. Investiti 62 mln di euro

Share:
porto

Pubblicate dal Mipaaf le graduatorie per le demolizioni dei pescherecci

 

Pubblicate dal Mipaaf le graduatorie relative alle imbarcazioni della pesca professionale giudicate ammissibili agli aiuti per l’arresto definitivo. Le domande presentate sono state poco più di ottocento e quelle considerate ammissibili oltre quattrocento. Lo rende noto Federcoopesca-Confcooperative che parla di “una misura molto attesa dagli operatori”.

L’intervento, spiega l’associazione, per il quale sono stati stanziati 62 milioni di euro a valere sui fondi FEAMP, “punta alla riduzione di almeno 8% della capacità di pesca della flotta italiana mediterranea, con esclusione delle unità oggetto di accordi internazionali e delle unità autorizzate alla pesca del tonno rosso con sistema a circuizione”.

Successivamente alla pubblicazione della graduatoria dei soggetti ammissibili, il Ministero provvederà ad emanare i singoli decreti di concessione del contributo. I beneficiari avranno quindici giorni di tempo per depositare la licenza, dichiarando così, in modo definitivo, la loro volontà di demolire.

 

il link alla graduatoria 

Previous Article

Decreto 6 ottobre 2017 – Pesca del rossetto e del cicerello nei Compartimenti marittimi della Regione Calabria

Next Article

DM 26 ottobre 2017 – Deroghe allo svolgimento dell’attività di pesca

Leggi anche: