Raccomandazioni ICCAT – In vigore dal 11.06.2018

Share:

Nell’ultima riunione annuale dell’ICCAT, tenutasi a Marrakech (Marocco) dal 14 al 21 novembre scorso, sono state adottate diverse raccomandazioni che, ai sensi dell’articolo VIII della Convenzione ICCAT ed in assenza di obiezioni da parte delle Parti contraenti, entreranno in vigore il prossimo 11 giugno 2018.

Tra le diverse Raccomandazioni, segnaliamo in particolare la raccomandazione 17-05 che stabilisce misure di gestione per lo stock di alalunga nel Mediterraneo e la Raccomandazione 17-07 che modifica la raccomandazione 14-04 sul Tonno rosso in Atlantico orientale e nel Mediterraneo.

Per quanto riguarda l’alalunga (Thunnus albacora) la Raccomandazione 17-05 ha l’obiettivo di prevenire l’aumento dello sforzo di pesca e per questo limita il numero di pescherecci autorizzati alla pesca della suddetta specie a quello autorizzato nel 2017, con una tolleranza del 10% su questa capacità di pesca. Inoltre richiamando la Raccomandazione 16-05 relativa al pesce spada, stabilisce il  fermo di due mesi dal 1 ottobre al 30 novembre di ogni anno.

Relativamente al Tonno rosso, la Raccomandazione 17-07 non modifica l’impianto generale della precedente Raccomandazione 14-04, ma aggiorna la tabella con la nuova quota e chiave di ripartizione. In particolare la nuova TAC per il triennio 2018-2020 è stabilito in: 28200 t per il 2018; 32240 t per il 2019 e 36000 t per il 2020; all’Unione europea: 15850 t per il 2018; 17536 t per il 2019 e 19360 t per il 2020. Non sono state previste altre nuove  misure a causa del mancato accordo raggiunto a Marrakech tra le varie parti contraenti.

8735-17_ENG

RECS_2017_ENG

Previous Article

Alleanza Cooperative, bene via libera Comagri Senato a Testo unificato. Accelerare su esame Aula

Next Article

Ue: dal prossimo anno l’Italia avrà un ulteriore taglio del 3% di quote pesce spada

Leggi anche: